Ambienti confinati o sospetti di inquinamento

Ambienti confinati.JPG

Per ambiente confinato si intende un qualsiasi ambiente limitato in cui il rischio di infortunio grave è molto elevato per la presenza di sostanze o condizioni di pericolo (ad es. mancanza di ossigeno).
Gli ambienti confinati sono facilmente identificabili per la presenza di aperture di dimensioni ridotte, come nel caso di tini vinari, serbatoi e silos, etc.; recipienti adibiti a reattori; sistemi di drenaggio chiusi; reti fognarie e tubazioni in genere; camere di combustione all'interno di forni.
Altri tipi di spazi, non altrettanto facili da identificare, possono assumere la caratteristica di ambiente confinato se con ventilazione insufficiente o assente o qualora interessati da esalazioni di gas e vapori più pesanti dell'aria oppure se oggetto di allagamenti accidentali e improvvisi.

Sicures Srl offre un supporto alle imprese per l'analisi degli ambienti confinati e la consulenza tecnica nell'adozione di adeguate misure di prevenzione e protezione supportata da una specifica azione di formazione e addestramento degli addetti.

Il servizio proposto prevede attività di:

- ricognizione degli ambienti interessati anche mediante specifici campionamenti;

- verifiche e controlli degli spazi disponibili, delle vie di accesso, della possibilità di intervento di squadre di soccorso;

- analisi delle lavorazioni da svolgere e definizione dei protocolli operativi di intervento e di emergenza in base al numero di addetti, le attrezzature nonché le sostanze utilizzate che potrebbero svilupparsi durante la lavorazione;

- definizione dei sistemi di protezione collettiva che è possibile utilizzare;

- definizione del tipo e delle caratteristiche dei DPI necessari oltre che degli altri strumenti di supporto;

- attività di addestramento degli addetti all’utilizzo dei DPI previsti per le lavorazioni;

- formazione degli addetti alle lavorazioni sui rischi specifici.